Softer Seatbelt (Copri cintura di sicurezza)

ENGLISH TRANSLATION HERE

Il copri-cintura di sicurezza serve ad evitare il fastidio della cintura sul collo e la spalla. La cintura taglia, prude e fa sudare specialmente d’estate (periodo in cui si fanno lunghi spostamenti in macchina…). Inoltre è sporca e…. brutta! Il copri cintura è in misto lino e cotone in modo da essere fresco e morbido. Quando si mette e toglie la cintura, questa scorre automaticamente all’interno della fascia, quindi non bisogna inserire la fascia ogni volta e la si può lasciare in auto già messa. Quando è ora di lavarla basta toglierla aprendo la chiusura a velcro. Inoltre può essere decorata a piacere variando il colore o inserendo ricami ed applicazioni.

Questo pattern è stato pubblicato per la prima volta su Casa Creativa n.27 del Dicembre 2015 (vedi post qui).

LINK RAVELRY

OCCORRENTE:

Copri cinta occorrente15 g di filato in misto lino-cotone (in foto: Drops Bomull-Lin, 1 gomitolo = €2,10 = 50 g x 85 m)  [€0,80]

17 cm di nastro di velcro per chiusure a strappo [€0,40]

un paio di ferri n. 5 ed un uncinetto n. 5

forbici, metro, ago da lana, spilli, ago per cucire, ferro da stiro

COSTO: €1,20

TEMPO DI REALIZZAZIONE: 3/4 ore

DIFFICOLTA’: facile

PUNTI: dritto e rovescio (maglia), punto basso (uncinetto)

CAMPIONE: 10 x 10 cm corrispondono a 20 maglie x 25 ferri

MISURA FINALE: 17,5 x 15,5 cm

NOTA SULLE MISURE La larghezza di 15,5 cm è calcolata per una larghezza della cintura di sicurezza standard di 5 cm e 2 cm del velcro. In questo modo non è nè troppo larga (sennò scivolerebbe giù) né troppo stretta (sennò la cintura non scorrerebbe attraverso di essa nell’operazione di agganciamento e sganciamento).

Comunque per variare la larghezza modificare il numero dei ferri. L’altezza invece può essere accorciata e allungata a piacere variando il numero di maglie avviate al primo ferro.

NOTA SULLA SCELTA DEL FILATO E’ stato scelto un filato misto lino (in questo caso Bomull-Lin di Drops Garnstudio) per bilanciare mordibezza e freschezza sulla pelle, specialmente d’estate. Per l’inverno non essendo il copri cintura a diretto contatto sulla pelle, può essere scelto un filato più morbido in modo da ammortizzare meglio gli urti e gli strattonamenti della cinta.

NOTA SULLA SCELTA DEL COLORE: Riguardo al colore qui si mostra un grigio neutro, ma possono essere usati altri colori a scelta, in particolare chiari per l’estate. E’ sconsigliabile il nero che rischierebbe di mimetizzarsi troppo con la cinta e ne renderebbe meno immediato l’utilizzo. Possono essere usate anche combinazioni come gli scacchi (richiamo alla bandiera tipica delle gare automobilistiche) o bianco e rosso (per la massima visibilità). Meglio evitare però colori fosforescenti o troppo lucidi, per non “abbagliare” chi vi guarda dallo specchietto retrovisore!

REALIZZAZIONE

Copri cintura avvio1) Avviare 34 maglie e lavorare a maglia rasata (alternare un ferro lavorato a dritto ed un ferro lavorato a rovescio). Per ottenere il bordo di vivagno a punto catenella (lavorabile ad uncinetto) operare come segue: nel ferro dritto passare sul ferro la prima e l’ultima maglia a dritto senza lavorarle, nel ferro rovescio lavorare tutte le maglie a rovescio.

Copri cintura di sicurezza fine maglia2) Dopo aver lavorato 38 ferri intrecciare tutte le maglie tranne l’ultima; non tagliare il filo alla fine.

Copri cintura di sicurezza inizio uncinettoCopri cintura di sicurezza continuo uncinetto3) Estrarre il ferro dalla maglia rimanente e sostituirlo con l’uncinetto, quindi inserirlo nella prima catenella del bordo (a sinistra dell’ultima maglia intrecciata con il ferro) e lavorare a punto basso fino alla fine del bordo. Questa lavorazione regolarizza e rafforza il bordo. Poichè le catenelle di questo lato saranno particolarmente larghe, all’occorenza lavorare due punti bassi per ogni catenella. All fine del bordo tagliare il filo.

Copri cintura di sicurezza inizio secondo uncinetto4) Inserire l’uncinetto nella prima catenella del bordo opposto e lavorare a punto basso.

Copri cintura di sicurezza fine uncinetto5) Tagliare il filo e nascondere nel lavoro tutti i resti del filo. Stirare o appittire con un peso per facilitare l’applicazione del velcro.

Copri cintura di sicurezza taglio velcro6) Tagliare una striscia di 17 cm di velcro, sia del lato morbido che di quello ruvido uncinato, e spuntare gli angoli con la forbice (in modo che non rovinino il filo e non pungano sulla pelle durante l’uso del copri-cintura)

Copri cintura di sicurezza primo velcro7) Fissare prima il lato morbido (per evitare che il velcro uncinato rovini il filato durante la lavorazione) lungo il bordo formato dal ferro di inizio del lavoro, coprendo il dritto del lavoro. E’ importante fissare il velcro lungo il bordo orizzontale del lavoro (e quindi in modo perpendicolare alle strisce formate dalla maglia rasata sul dritto) perchè in questo modo resisterà di più al bordo affilato della cintura di sicurezza. Per fissare il nastro apporre prima due spilli sui lati corti (lasciando 2/3 mm liberi sui tre lati) e poi al centro dei lati lunghi, in modo da uniformare la tensione del lavoro (si tenga presente che generalmente il lato d’inizio è più lungo di quello di fine, ma occorre uniformarli entrambi a 17 cm)

Copri cintura di sicurezza cucitura primo velcro8) Cucire con ago da cucito; per mimetizzare la cucitura si può usare un capo sfilandolo da quello usato per lavorare a maglia

Copri cintura di sicurezza secondo velcroCopri cintura di sicurezza cucitura secondo velcro9) Ripetere per la parte ruvida del velcro, da fissare sul rovescio del lavoro, lungo il bordo formato dall’ultimo ferro del lavoro a maglia (quindi parallelamente alle strisce formate dalla maglia rovescia). Prima di cucire il secondo nastro, verificate che combaci con il primo.

Copri ci ntura di sicurezza finito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *