La vannerie: I L’osier, II Le rotin (Robert Duchesne)

la vannerie tome 1 tome 2 1963Pubblicato in 2 volumi negli anni ’60, questo libro o meglio questo monumento, è il succo della tradizione semi-industriale della grande cesteria francese (oramai in declino come tutte quelle occidentali). Gli autori infatti sono insegnanti della allora École Nationale de Vannerie de Fayl-Billot (oggi parte del Lycée Horticole), la quale ne ha ripubblicato il secondo volume (dedicato ai vimini) recentemente. Il motivo è semplice: si tratta del libro da cui derivano gli altri (come il Pieroni e perfino il Dunand). C’è tutto, magari con una impaginazione datata, qualche refuso ortografico, dei disegni o meglio schizzi migliorabili, poche foto in bianco e nero. Ma di migliori sotto il profilo della completezza non se ne faranno, perché molti dei cesti elencati nel libro non si usano più e sono spariti, insieme ai loro costruttori. Ci sono valigie, cesti di tutte le misure per l’agricoltura, cesti per uccelli, per pescare, museruole, mobili… Perfino il van (da cui deriva il francese vannerie per “cesteria”), ossia il setaccio per separare la pula dal grano: una cosa che il povero Duchesne definsice “aussi compliquée que pénible” ed io non so nemmeno se abbia un nome preciso in italiano. Riguardo alle tecniche , basti sapere che qui è l’unico posto dove ho trovato la spiegazione di come fare un manico a treccia mobile (cioè con degli anelli alle estremità per agganciarlo a dei passanti su cui ruotare).

Naturalmente si tratta di un libro molto tecnico per professionisti. Vi si trovano ad esempio indicazioni sui mezzi meccanici per la trafilatura del materiale, l’uso delle forme in legno, le misure standard dei cesti, l’organizzazione dei compiti nella fabbrica… Quindi per leggerlo oltre a sapere il francese, bisogna avere solide basi di cesteria per essere in grado di “immaginarsi” i sottintesi.

Il primo volume è dedicato alla lavorazione soprattutto dei vimini, ma si può applicare a qualsiasi materiale. Il secondo volume ha un titolo che trae in inganno, perché non tratta del midollino in generale (di cui si parla nel primo volume) ma solo ed esclusivamente dei mobili in midollino e dell’impagliatura delle sedie.

 favicon goodreadsVota questo libro nella lista “Livres de Vannerie” di Goodreads/ Rate this book in the list “Livres de Vannerie of Goodreads: https://www.goodreads.com/list/show/75713.Livres_de_vannerie

favicon cannocchialeDove l’ho preso / Where I got it: la riedizione del primo volume su PriceMinister (€22,80), il secondo in edizione originale su ebay (€18,50)

La vannerie Book Cover La vannerie
(ed. orig. Nouvelle Bibliothèque Professionnelle)
Robert Duchesne, Henri Ferrand, Jean Thomas
Manuale
Éditions Dominique Guéniot (ed. orig. J.-B. Bailliére et Fils)
2009 (ed. orig. 1963)
Brossura
379

ISBN 9782878254532

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *